BANDO A SPORTELLO - EMERGENZA ABITATIVA -

Ufficio: Servizi Sociali


BANDO A SPORTELLO PER INTERVENTI RIVOLTI AL MANTENIMENTO DELL’ALLOGGIO IN LOCAZIONE ANCHE A SEGUITO DELLE DIFFICOLTA’ ECONOMICHE DERIVANTI DALLA EMERGENZA SANITARIA COVID-19

Il presente Bando disciplina, ai sensi della DGR regionale n. 3008 del 30/03/2020, iniziative a sostegno delle famiglie finalizzate al mantenimento dell’abitazione in locazione nel mercato privato, anche in relazione alle difficoltà economiche conseguenti alla situazione di emergenza sanitaria determinata dal COVID-19 nell’anno 2020. A tale scopo è prevista l’attivazione di una misura unica destinata ai nuclei familiari in locazione sul libero mercato o in alloggi definiti Servizi Abitativi Sociali ai sensi della L. R. 16/2016, art.1 c.6. Sono esclusi i contratti di Servizi Abitativi Pubblici (SAP).

Requisiti necessari:

A1. Non essere sottoposti a procedure di rilascio dell’abitazione;

A2. Non essere proprietari di alloggio adeguato in Regione Lombardia;

A3. ISEE massimo fino a € 26.000,00.

A4. Essere residenti in un alloggio in locazione da almeno un anno, a partire dalla data del presente provvedimento;

A5. Costituisce criterio preferenziale per la concessione del contributo, il verificarsi di una o più condizioni collegate alla crisi dell’emergenza sanitaria 2020 ( perdita del posto di lavoro, consistente riduzione dell’orario di lavoro, mancato rinnovo di contratto a termine, cessazione di attività libero-professionale, malattia grave, decesso di un componente familiare, ecc.)

Le domande per partecipare al presente bando potranno essere presentate, dal momento della pubblicazione dello stesso, presso il servizio sociale del proprio comune di residenza, dove si provvederà alla verifica dei requisiti necessari ed alla successiva sottoscrizione dell’Accordo in cui si definiscono i termini dell’intervento comunale. I contributi saranno riconosciuti fino a concorrenza dei fondi disponibili, in funzione della data di protocollo delle domande e, a parità di protocollo, si terrà conto dell’ISEE più basso.

Le domande devono essere compilate secondo il fac-simile che sarà pubblicato sul sito dei comuni dell’Ambito Distrettuale, e su quello dell’ufficio di piano: www.ufficiodipiano-tradate.it e che è a disposizione presso le assistenti sociali dei comuni. La domanda deve essere presentata dal richiedente all’assistente sociale del proprio Comune di residenza, a tal fine è possibile contattare il servizio sociale per concordare anche una modalità di inoltro via e mail.


Pubblicato dal 27/05/2020 al 01/09/2020
Data oblio: 28/05/2025
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio della pagina